5 PASTI AL GIORNO: LA REGOLA PER ESSERE PRONTI ALLA DIETA

La regola dei 5 pasti al giorno va seguita per rimanere in linea. E’ fondamentale per predisporre il corpo a quella elasticità che è necessaria per regolare l’alimentazione e seguire correttamente qualsiasi dieta.

Non c’è bisogno di dirti come questo esercizio sia legato a uno degli esercizi precedenti, dove per la prima volta hai testato cosa vuol dire arrivare a 5 pasti in un giorno.

Durante quell’esercizio ti ho chiesto di aumentare il numero dei pasti e di prendere nota di come ti sentivi e soprattutto, secondo la tua prima impressione, di quanto sbagliavi nelle quantità dei pasti che classicamente da sempre fai.

LEGGI QUI L’ESERCIZIO DELL’AUMENTO DI UN PASTO AL GIORNO

Fare quel primo esperimento, se l’hai fatto in modo cosciente, ti ha portato probabilmente a riconsiderare l’apporto nutritivo che devi mettere in ognuno dei tuoi pasti classici.

Se è andata così hai già intuito che la regola dei 5 pasti ha una sua funzione di riequilibrio del corpo.

SE HAI CAPITO LA REGOLA DEI 5 PASTI, METTILA IN PRATICA DA OGGI

Se l’hai capito, è ora di mettere in pratica l’estensione di quel primo esercizio: svolgi i 5 pasti della giornata da ora in poi. Cerca di proseguire questa consuetudine nei giorni a seguire. Più andrai avanti e più ti equilibrerai: anche involontariamente il tuo corpo inizierà a chiederti le dosi giuste per ogni pasto, senza che tu ci metta una particolare attenzione.

Se vedrai che questo accade, e questo accadrà sicuramente, non solo mangerai di meno (e questo potrebbe sembrarti paradossale, perché stai passando da 3, probabilmente, a 5 pasti, ma vedrai che è così), ma soprattutto brucerai prima tutti gli elementi che hai mangiato.

DIIIIIIIIACQUISTA UNA COPIA DEL MIO LIBRO, “TEMPO AL TEMPIO”, DOVE CI SONO TUTTI GLI ESERCIZI E UN DIARIO DA COMPILARE PER RESTARE SOTTO CONTROLLO

Il tuo corpo sarà più leggero, molto meno appesantito dopo i tutti i pasti, e i cali di tensione saranno molto più rari.

La sequenza dei 5 pasti è quella che già ti avevo accennato: colazione, merenda mattutina, pranzo, merenda, cena.

Fallo e basta. Prova a fidarti di questo esercizio. Ti sembrerà strano e magari te ne accorgerai con qualche giorno di ritardo, ma probabilmente stai dimagrendo e la tua massa magra porta il tuo metabolismo ad essere più acceso e più elastico. Inconsciamente leverai tutto il surplus di alimentazione che prima appesantiva il metabolismo, fino ad arrivare ad un equilibrio che ti permetterà, quello sì, di poter impostare un regime alimentare più consono al tuo corpo, in quanto lo stesso corpo è diventato adesso più elastico e pronto ad accettare un nuovo regime.

L’ESERCIZIO DEI 5 PASTI E’ USATO DAI PROFESSIONISTI PER RESTARE IN LINEA

copertina per amazonQuesto esercizio che ti ho appena spiegato è uno dei piccoli segreti che spesso non vengono detti, in quanto chi vuol dimagrire lo vuole fare presto e subito, nella sua mente si impone il concetto che per dimagrire bisogna mangiare meno. Se il primo consiglio è di passare da 3 a 5 pasti, chi non è abituato a tali considerazioni difficilmente si convincerà.

Questo concetto molto basilare quanto molto stupido (5 pasti sono peggio di 3 per dimagrire) non tiene conto della preparazione che va fatta al corpo per renderlo più elastico e più pronto al cambiamento.

Quindi, come esercizio, da oggi cerca di iniziare l’esperimento dei cinque pasti ogni giorno. Ricorda che è sempre una questione di abitudine e gestione dei tuoi pensieri.

Simone Maffioletti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...